Matematica e… foglie secche!

 

Dall’inizio della scorsa settimana stiamo lavorando intensamente con la matematica e… con le foglie secche di castagno!

 

Per prima cosa abbiamo individuato tra di noi l’allievo/a più alto/a e quello/a più basso/a.

 

Poi abbiamo compreso che cos’è una sagama; per Gabriele (il più alto della classe) e per Sofia (la più bassa) ne abbiamo disegnata una su della carta da pacchi.

 

A quel punto la maestra ci ha chiesto di ipotizzare quante foglie di castagno occorressero per ricoprirle interamente. Abbiamo così fatto le nostre stime numeriche… 

 

Abbiamo quindi verificato le nostre ipotesi, contando le foglie: abbiamo individuato un punto (foglia) di partenza e abbiamo trovato comodo e utile segnare le foglie ogni 10 contate.

 

Alla fine abbiamo scoperto che per coprire la sagoma di Gabriele sono state necessarie 39 foglie e per quella di Sofia 30.

 

Abbiamo capito subito che 39 e 30 sono delle quantità diverse, quindi non uguali.

 

In ultimo abbiamo compreso che la matematica utilizza dei segni importanti per “dire” queste informazioni.

 

Quanti concetti stiamo imparando: sagoma, stima, segni matematici…

 

E il nostro lavoro è solo all’inizio!

 

Siamo davvero molto motivati e motivate… imparare può essere bellissimo!