L’ultimo albo ci fa spiccare il volo verso l’estate…

Con la fine della scuola arriva anche l’ultimo albo illustrato di questa prima elementare. 

Da qualche settimana ci interroghiamo sulla scelta e più volte abbiamo cambiato idea.

Sono davvero troppi i libri belli.

Quest’anno ne abbiamo letti moltissimi (una trentina circa): li abbiamo apprezzati, ci hanno insegnato ad ascoltare (sentire con occhi, orecchie e cuore), a introdurre tematiche, ad approfondire.

Ci hanno fatto comprendere che le parole, messe sapientemente nero su bianco sulle pagine, perfettamente in equilibrio con illustrazioni magnifiche, aprono le porte delle fantasia, del possibile e della conoscenza. 

I libri sono ponti. 🌈Sempre.

Abbiamo capito che leggere permette di volare, di andare in alto e di vedere ogni cosa da una prospettiva privilegiata. Privilegiata e ampia.

Così la nostra scelta non poteva che cadere su “La montagna di libri più alta del mondo” di Rocio Bonilla (Valentina edizioni). 

La storia parla di Lucas, un bambino che inizia a leggere e non smette più. 

Il bimbo costruisce, libro su libro, una montagna bellissima e preziosa fatta di immaginazione, sapienza e possibilità. 

Quello che speriamo per i nostri allievi, e per i bambini tutti, è di iniziare, come è successo a Lucas, una lunga storia d’amore con la lettura.

Auguriamo di costruire negli anni un’altissima torre di 📚📚📚dalla quale spiccare il volo. Ognuno a modo proprio. ♥️E ora buona estate! Arrivederci a settembre…

Con affetto,

le maestre Sofia e Marta