Benvenuta Valeria!

Da oggi in classe siamo in 25… 

Dalla Spagna è arrivata una bimba, Valeria: ieri lo abbiamo saputo, oggi le abbiamo aperto le porte.

La gentilezza verso di lei è stata la costante della giornata: i bimbi hanno fatto a gara per chi si “occupasse” della nuova arrivata per qualche aspetto e le manifestazioni di calore e interesse sono state tantissime. 

Un bimbo, per esempio, è arrivato a scuola con un disegno (infiocchettato) e un foglietto dove si era fatto scrivere da mamma e papà alcune parole in spagnolo.

Dolcezza e ammirazione. 

L’ostacolo linguistico non è un ostacolo se vi è la volontà di incontrarsi. 

La lontananza diventa vicinanza se quello che conta è stare insieme.

Per i bambini (ancor più per i piccoli) accogliere è NATURALE.

Benvenuta VALERIA!