Alla scoperta del Parco Ciani e del Museo di storia naturale

Le giornate, quelle belle: piene di vita, di stupore e di curiosità; quelle in cui segui incantato la voglia di fare e di scoprire, come se ti lasciassi guidare da una magica melodia. 

Quelle in cui la parola “maestraaa” (la tripla “a” finale è voluta e corrisponde al modo con cui la gran parte dei bambini la pronuncia) forse te la sentirai dire 3000 volte, ma dove ovunque guardi vedi bambini felici. 

Le piccole scaramucce fatte di “lui mi ha detto, lei mi ha fatto…” si risolvono all’istante, bastano una stretta di mano e un sorriso. 

Su una cinquantina di bambini, oggi, di infelici non ne ho visto nemmeno uno.

Alla sera lo zaino è vuoto e gli occhi, invece, sono ancora pieni di sole. 

Alle orecchie sembra di continuare a sentire le voci, ma il cuore è contento e l’animo soddisfatto. 

Forse un’incantevole melodia l’abbiamo sentita davvero, il suo titolo è “ARMONIA”.